Volvo Trucks introduce nuove funzionalità per migliorare la produttività nel settore della cantieristica. Tra queste la Sterzatura Dinamica Volvo per assi anteriori doppi e maggiori carichi sugli assi anteriori.

Il primo modello Volvo Trucks con Sterzatura Dinamica Volvo è l’FMX, sul quale è stata introdotta nel 2013. «La qualità e le catene cinematiche sono elementi fondamentali della solida reputazione dei veicoli Volvo. Con l'aggiunta di caratteristiche nuove e all'avanguardia, offriamo ai nostri clienti la possibilità di accedere a un'ancor più vasta gamma di opzioni e modi esclusivi per migliorare la produttività», spiega Ricard Fritz, Vice President, Volvo Trucks Brand.

Oltre al paraurti rinforzato per la serie Volvo FH e alla funzione Controllo automatico della trazione (ATC) per il Volvo FMX (novità nel settore), ora sono disponibili cinque nuove funzionalità:


Sterzatura dinamica Volvo per assi anteriori doppi

La Sterzatura dinamica Volvo è disponibile anche per veicoli con assi anteriori doppi, una soluzione comune nel settore della cantieristica. I vantaggi? Sterzo più leggero e ritorno del volante al centro anche dopo una sterzata completa.


Maggiori carichi sugli assi anteriori per assi anteriori doppi

Nei veicoli pesanti Volvo con assi anteriori doppi, la capacità tecnica massima passa da 18 a 20 tonnellate. Il risultato? Durante le operazioni di carico, il peso massimo può essere raggiunto più rapidamente e che l'autista può essere sicuro di rispettare i limiti di peso. Con una maggiore capacità di carico sugli assi anteriori è inoltre disponibile una più ampia varietà di configurazioni di gru o altre configurazioni che comportano un peso elevato.


Veicoli cinque assi, 10x4 e 10x6

Frequentemente si tende a preferire combinazioni di peso molto elevato, tra 50 e 76 tonnellate. Per soddisfare la richiesta di applicazioni più pesanti sia in autostrada sia in cantiere, Volvo Trucks ora propone combinazioni a 5 assi realizzate in fabbrica. I due assi anteriori consentono di caricare fino a un massimo di 20 tonnellate, mentre i tre ponti possono gestire fino a 36 tonnellate.


Sospensioni pneumatiche posteriori con asse anteriore trattivo

Ora è possibile coniugare un ponte con sospensioni pneumatiche e un asse anteriore trattivo, per ottenere massimi livelli di comfort anche per veicoli con trazione integrale. Mentre in genere le sospensioni a balestra sono dimensionate per i carichi più pesanti, le sospensioni pneumatiche sono più flessibili e si adattano al peso del carico. Si ottiene così un comfort superiore per l’autista e un’usura inferiore per il camion poiché le vibrazioni vengono notevolmente ridotte.


EBS per freni a tamburo

Il sistema EBS (Electronic Brake System, sistema frenante elettronico) per freni a tamburo si rivela utile per chi sceglie questio tipo di frenatura, particolarmente adatto per gli ambienti polverosi o umidi. L'elettronica del sistema apre le porte a tutta una serie di funzionalità intelligenti, come l'Aiuto allo spunto in salita per un migliore controllo su pendenze ripide. Inoltre la funzione Frenata combinata, ovvero l'integrazione tra freno motore e rallentatore, migliora ulteriormente la sicurezza.


I modelli Volvo Trucks per il settore della cantieristica

Volvo FMX, Volvo FH e Volvo FH 16, Volvo FL con trazione integrale e peso totale di 18 tonnellate e Volvo FE, con peso totale massimo di 26 tonnellate.