Vediamo quali sono i giorni in cui vige il blocco del traffico per i mezzi pesanti 8oltre le 7,5 tonnellate) e per i trasporti eccezionali relativi al mese di dicembre 2016.
 

LE DATE DEL BLOCCO PER I MEZZI PESANTI

  • Domenica 2 dicembre

  • Giovedì 8 dicembre

  • Domenica 11 dicembre

  • Domenica 18 dicembre

  • Domenica 25 dicembre

  • Lunedì’ 26 dicembre

Oltre alle domeniche, in cui di regola vige il blocco del traffico dei mezzi pesanti, nel mese di dicembre 2016 ci sono una serie di giorni in più a cui fare attenzione: a cominciare da giovedì 8 dicembre (festa della Immacolata Concezione) proseguendo con i giorni adiacenti al Natale. 

Nel periodo natalizio, il blocco per i mezzi pesanti comincia domenica 25 dicembre e prosegue fino a lunedì 26 (Santo Stefano) incluso. Da martedì 27 dicembre è possibile circolare.

Gli orari in cui vige il blocco nel mese di dicembre 2016 è dalle 9:00 alle 22:00 senza alcuna eccezione.
 

LE DATE DEL BLOCCO PER I TRASPORTI ECCEZIONALI

  • Domenica 2 dicembre

  • Giovedì 8 dicembre

  • Domenica 11 dicembre

  • Domenica 18 dicembre

  • Venerdì 23 dicembre

  • Sabato 24 dicembre

  • Domenica 25 dicembre

  • Lunedì’ 26 dicembre

Nel periodo natalizio il blocco per i trasporti eccezionali è più esteso rispetto a quello dei mezzi pesanti: comincia venerdì 23 dicembre e prosegue fino a lunedì 26 incluso.

Anche gli orari differiscono rispetto a quelli previsti per i mezzi pesanti: dalle 9 alle 22:00 da domenica 4 a domenica 18 incluse, dalle 16:00 alle 24:00 venerdì 23 dicembre, dalle 8:00 alle 22:00 sabato 24 dicembre, e dalle 00:00 alle 24:00 sia domenica 25 dicembre che lunedì 26 dicembre.
 

LE SANZIONI: MULTA E SOSPENSIONE PATENTE

Ricordiamo che il blocco del traffico dei mezzi pesanti e dei trasporti eccezionali viene deciso dal Ministero dei Trasporti. nel caso non venga rispettato, le sanzioni prevedono multe da un minimo di 422 a un massimo di 1.695 euro senza la possibilità di riduzione del 30% se pagate entro i 5 giorni dalla data di notifica.

Oltre alla multa, sono previste delle sanzioni accessorie che vanno dalla sospensione della patente da 1 a 4 mesi alla sospensione della carta di circolazione, sempre per un periodo che va da 1 a 4 mesi.

Nel caso in cui non venga osservato l’ordine di non proseguire il viaggio, la sospensione della patente può arrivare a un massimo di 6 mesi.